lunedì 12 giugno 2017

Scappa - Get Out di Jordan Peele (2017)

USA 2017
Titolo Originale: Get Out
Regia: Jordan Peele
Sceneggiatura: Jordan Peele
Cast: Daniel Kaluuya, Zailand Adams, Allison Williams, Bradley Whitford, Catherine Keener, Caleb Landry Jones, Lil Rel Howery, Betty Gabriel, Marcus Henderson, LaKeith Stanfield, Stephen Root, Erika Alexander
Durata: 103 minuti
Genere: Horror, Commedia


Si parlava un gran bene di "Scappa - Get Out" già tempo prima della sua uscita, qualche fortunato era riuscito a vederlo in anteprima, altri invece lo vedevano un po' come un successo già annunciato, soprattutto a causa delle voci che giungevano dagli Stati Uniti. Si faceva talmente un gran parlar bene di questo film che l'hype per questo horror di Jordan Peele, fino ad ora autore e attore di commedie, mi era salito a dismisura con tutti i rischi che comporta la cosa. Anche perchè ultimamente quando si fa una grande sponsorizzazione di un film horror va in qualche modo sempre a finire che il film in questione in realtà è ottimo per un pubblico adolescenziale che pensa di voler provare emozioni forti, ma finisce quasi sempre per essere un film dalla dubbia qualità che solo in pochi casi è in grado di far paura abbinando a ciò anche del buon cinema.
"Scappa - Get Out", realizzato con quattro spiccioli e poi letteralmente campione di incassi ottenendo un guadagno di un centinaio di volte superiore rispetto alla spesa - un po' come "Paranormal Activia" (che sapete bene che io chiamo così perchè, proprio come l'Activia, fa cagare) -, diciamo che riesce nell'intento solamente a metà. Da un certo punto di vista si può tranquillamente dire di essere davanti ad un film originale, in grado di trattare una tematica importante come la questione razziale, tema che a molti sembrerà antiquato ma che ancora oggi in tutti i paesi del mondo è più che attuale, in un modo forse mai visto prima e condendo la storia di una certa dose di humour nero che a me piace sempre tanto. Da un altro punto di vista, essendo "Scappa - Get Out" stato presentato al pubblico come un horror, non è che da questo punto di vista il film funzioni a meraviglia, creando poca tensione e concentrandosi più che altro sull'importanza del tema trattato e sul lato un po' più umoristico della faccenda.
Per quanto il modo in cui Jordan Peele riesca, con una location estremamente ristretta come una casa, a creare una sorta di comunità, quasi una cittadina intera in cui viene vissuta una sorta di segregazione, sono proprio i momenti in cui si vuole tentare di parlare del tema quello importante, piuttosto che quello in cui si tenta di fare un horror con tutti i crismi tipici di quel genere cinematografico. Che poi, se proprio vogliamo essere precisini, non è nemmeno di razzismo che si parla in questo film quanto più che altro di quello strano fenomeno per cui si sta assistendo ad un progressivo appropriarsi della cultura afroamericana da parte di un'altra considerata dai più dominante, con tutto ciò che ne consegue a livello di svuotamento di questa cultura. Un tema che sicuramente non arriva subito a tutto il pubblico, ma che può rivelarsi interessante più del previsto e che in questo film, una commedia horror con qualche richiamo a tanti altri generi e con un ottimo Daniel Kaluuya visto nel secondo episodio della prima stagione di "Black Mirror", viene affrontato in maniera originalissima e quasi mai scontata.

Voto: 7

4 commenti:

  1. "Paranormal Activia" fa troppo ridere :-D Concordo con te, un gran bel filmetto, rischia di essere uno dei migliori horror dell'anno ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Anche per me bene ma non benissimo.

    Paranormal Activia LOL (il film però a me aveva fatto cagare sì, ma addosso dalla paura)

    RispondiElimina
  3. A me è piaciuto davvero moltissimo. Al momento, insieme a Raw, è l'horror migliore dell'anno. Da un comico non mi aspettavo un esordio così intelligente e ben diretto.

    RispondiElimina
  4. E' stata una bellissima sorpresa... mi ha davvero colpito

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...