martedì 22 marzo 2016

Man Seeking Woman - Stagione 2

Man Seeking Woman
(serie TV, stagione 2)
Episodi: 10
Creatore: Simon Rich
Rete Americana: FXX
Rete Italiana: Inedita
Cast: Jay Baruchel, Eric André, Britt Lower, Maya Erskine
Genere: Commedia

Quando si parla di serie comedy si è sempre davanti ad un fatto praticamente quasi inesorabile: le comedy vivono quasi sempre un'ottima prima stagione, per poi calare, vertiginosamente, già a partire dalla seconda - ovviamente non è sempre così, ma nella maggior parte dei casi sì -. Se infatti la prima stagione di "Man Seeking Woman" si era rivelata geniale, carica di un simbolismo riguardo alle relazioni di coppia che era da una parte divertentissimo - tanto quanto realistico e sempre azzeccato, per quanto fantasioso - e dall'altra addirittura geniale. Una prima stagione che aveva vissuto di trovate comiche ad altissimo livello, pur con qualche momento di calo - perchè non è che si può essere dei geni sempre e comunque -, era assolutamente difficile, se non impossibile, da eguagliare. Eppure, i creatori di questa serie, con la sua seconda stagione da poco terminata, ci sono andati abbastanza vicini.

Sì perchè se i primi episodi di questo secondo ciclo sono stati un po' sottotono - soprattutto quelli fino al terzo o al quarto - poi la stagione riesce a riprendersi in maniera netta, perdendo forse quell'effetto sorpresa della prima stagione, perdendo a tratti la sua genialità, ma mantenendo comunque altissimo il livello del divertimento. Che poi uno può anche non ammetterlo, ma in una serie comedy la cosa importante è fare ridere. E se si ride, allora la serie è riuscita, tutto il resto è contorno che ne fa salire il punteggio, ma non sempre è la cosa importante. Tanti sono gli argomenti affrontati in questi dieci episodi che compongono la seconda stagione e tantissime sono state le varie metafore, sempre viste in maniera creativa, che hanno accompagnato il nostro Josh Greenberg nell'eterna ricerca, propria dell'uomo, della donna con cui vivere.

E' proprio per questo che episodi come quello in cui le questioni si ribaltano - in cui la serie viene provvisoriamente intitolata "Woman Seeking Man" - diventano, nel loro delirio e non-sense, assolutamente veritiere, con metafore sempre azzeccate e che da una parte costituiscono dei mindfuck non indifferenti, mentre dall'altra aprono alla riflessione su quanto, effettivamente, è così che vanno le cose. Tanto per citare qualche momento davvero memorabile, abbiamo un parallelo interessante con il primo episodio della prima stagione: mentre in quella puntata il nuovo fidanzato della ex era Hitler - "oh oh!!! A Jewish at Hitler's party!!!", sto ancora ridendo! -, qui, quando Josh trova una ragazza interessante con cui provarci, il suo attuale fidanzato è Gesù, un Gesù celiaco, tra l'altro, per non farci mancare nulla. Da citare poi la campagna elettorale messa in scena per diventare il nuovo fidanzato di questa ragazza.

Per questi ed altri mille motivi la serie "Man Seeking Woman" continua a funzionare a meraviglia anche con la sua seconda stagione, pur vivendo momenti di stanca nei primi episodi. Per questi ed altri motivi però rimangono dei dubbi riguardo a quello che sarà nei prossimi cicli di episodi: dubbi che avevo già con la prima stagione e che sono stati prontamente spazzati via, ma dubbi che rimangono perchè prima o poi gli argomenti di cui parlare finiranno e anche la genialità degli autori inizierà a scemare. In ogni caso non dimenticatevi: "Vote for Josh!!!"

Voto: 7+

Da oggi mi trovate anche su Telegram, al canale "Non c'è paragone" - e non che ci fosse bisogno di tanta fantasia -, per sapere commenti a caldo, brevi recensioni sui film e le serie TV viste, non dovete fare altro che iscrivervi cliccando su QUESTO LINK!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...